El 15 de Enero de 2019: Por razones mayores, ya no ofreceremos datos para el BMV. Reembolsaremos cualquier suscripción actual en los próximos días, hasta la fecha que se haya usado su subscripcion. Nos disculpamos por este inconveniente.

Bilancio - Dati Fondamentali Enel

Nombre de la Compañía:Enel
Description:
Enel è uno dei principali operatori integrati globali nei settori dell’elettricità e del gas focalizzato su Europa e America Latina. Il gruppo è presente in 34 paesi del mondo nei 5 continenti, operando nel campo della generazione con una capacità installata netta di oltre 89 GW (dato al 30 giugno 2018) e vendendo gas e distribuendo elettricità su una rete di circa 2,2 milioni di Km ad un portafoglio di quasi 73 milioni di clienti nel mondo. E’ la più grande azienda elettrica d’Italia, la seconda utility quotata d’Europa per capacità installata, e il secondo operatore nel mercato domestico del gas naturale; grazie al consolidamento della spagnola Endesa, principale società elettrica del Paese, detiene una posizione rilevante in Spagna ed è il primo gruppo privato in America Latina. Gestisce un parco centrali molto diversificato: idroelettrico, termoelettrico, nucleare, geotermico, eolico, fotovoltaico e altre fonti rinnovabili; quasi la metà dell’energia elettrica prodotta è priva di emissioni di anidride carbonica. Nel 2017 il gruppo Enel ha prodotto complessivamente 249,9 TWh di elettricità, ha distribuito sulle proprie reti 445,2 TWh e ha venduto 284,8 TWh di energia elettrica e 11,7 miliardi di metri cubi di gas. L’attività del gruppo è strutturata in: Linee di Business Globali (attraverso le divisioni: Generazione Termoelettrica Globale e Trading, Infrastrutture e Reti Globale, Energie Rinnovabili, E-solution); Aree geografiche (Italia, Iberia, Sud America, Europa e Nord Africa, Nord e Centro America, Africa Sub Sahariana e Asia); Funzioni Globali di Servizio (acquisiti e ICT); Funzioni di Holding (governance).
CEO:Francesco StaraceWWW Dirección sitio web:www.enel.it
Chairman:Maria Patrizia GriecoTelephone:0683057975
Dirección:Viale Regina Margherita, 137Fax:0683057940
Town / City:RomaEmail:investor.relations@enel.com
País:ItaliaISIN:IT0003128367
Postcode/Zip code:00198
 Precio Variación Precio [%] Bid Venta Volumen Máx. Mín.
 5.236 0.024 [0.46%] 5.238 5.24 36,174,822 5.252 5.176
 Apertura Gráfica Anterior Market Cap. Shares In Issue PPP/Volumen ROE (%) 52 Semanas
 5.212 5.212 53,232,736,197 10,166,679,946 5.22 10.86 4.22-5.40
(al cierre del días previos)
Cierre Anterior5.212
Market Cap.52,988,735,879
Shares In Issue10,166,679,946
Preferred Shares in issue-
Nonvoting Shares in issue-
Convertible Shares in issue-
Sample PeriodMáx.Mín.
1 año5.255.08
4 Semanas5.315.08
12 Semanas5.314.67
1 año5.404.22
3 Años5.593.52
5 Años5.593.33

30/6/201830/6/201731/12/201731/12/2016
Sales and Services Revenue35,132,00035,316,00072,664,00068,604,000
EBITDA7,857,0007,678,00015,653,00015,276,000
EBIT4,875,0004,854,0009,792,0008,921,000
Group Result2,020,0001,847,0003,779,0002,570,000
Net Result2,723,0002,493,0005,329,0003,787,000
Cash Flow5,288,0004,926,00010,260,0008,677,000
Total Net Assets46,843,00051,768,00052,161,00052,575,000
Net Financial Position-41,594,000-38,826,000-37,410,000-37,553,000
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2018 – Sono positivi i risultati del gruppo Enel nel primo semestre 2018, grazie allo sviluppo nelle rinnovabili e al continuo miglioramento operativo.
Il colosso italiano dell’energia elettrica ha registrato ricavi totali per 36 miliardi, in flessione dello 0,8% rispetto al 30/6/2017 a causa soprattutto dell’andamento sfavorevole dei tassi di cambio (che ha pesato per oltre un miliardo), in parte controbilanciato dai maggiori ricavi dalla distribuzione in Brasile e Argentina, dalla generazione da fonti rinnovabili, e dal contributo dei nuovi business nell’ambito delle soluzioni energetiche avanzate (demand-response).
I ricavi includono inoltre il corrispettivo di 128 milioni per la liquidazione dell’indennizzo connesso alla vendita nel 2009 della partecipazione in Enel Rete Gas (nel primo semestre 2017 recepiscono la plusvalenza di 146 milioni della cessione della partecipazione nella cilena Electrogas).
Quanto ai margini reddituali, l’Ebitda passa da 7.678 a 7.857 milioni, in aumento del 2,3% rispetto a un anno prima; al netto delle voci straordinarie l’Ebitda “ordinario” incrementa del 2,6% passando da 7.532 a 7.729 milioni.
Il miglioramento è frutto della crescita organica nei settori delle fonti rinnovabili e della distribuzione soprattutto in Argentina e Spagna grazie agli incrementi tariffari, a cui si è aggiunto il miglioramento dei margini nei mercati finali in Spagna e Romania, per effetto della riduzione dei costi operativi e di approvvigionamento di energia elettrica, nonché della capitalizzazione dei costi per l’acquisizione di clienti (“contract cost”) in relazione all’applicazione dal 1° gennaio 2018 dell’IRFS 15.
Tutto questo senza dimenticare la continua attenzione per l’efficienza e per il contenimento delle spese operative.
Il costo del lavoro si è mantenuto stabile a 2.274 milioni (-0,3%), mentre il numero dei dipendenti è salito dai 62.900 addetti di fine 2017 a 70.137 addetti al 30/6/2018 (di cui il 56% impegnato nelle società estere): l’incremento (+ 7.237 unità) è riconducibile all’ampliamento del perimetro di consolidato soprattutto per la recente acquisizione della brasiliana Eletropaulo.
Nel complesso il totale dei costi operativi è quindi diminuito a 28,3 miliardi, il 2,1% in meno rispetto all’analogo semestre dell’anno precedente.Sempre sul piano operativo, nel semestre il gruppo ha prodotto complessivamente 121,1 TWh di energia elettrica, con una leggera flessione (-0,1 TWh; -0,1%) rispetto al primo semestre 2017, in relazione alla minore produzione termoelettrica in Spagna e in Italia, in parte compensata dalla maggiore produzione da fonte rinnovabile (+10,16TWh) soprattutto in Brasile e in Centro e Nord America, grazie alla maggiore capacità e disponibilità di risorsa idrica.
Le vendite di energia elettrica sono salite complessivamente da 138,6 a 140,3 TWh (+1,2%), registrando maggiori quantitativi in Italia (+2,2 TWh), in Sud America (+1,6 TWh) e in Romania (+0,4 TWh), che hanno compensato le minori vendite e in Spagna (-2,6 TWh).I quantitativi distribuiti sulle proprie reti sono incrementati da 219,1 a 224,2 TWh (+2,3%), trainati dall’aumento all’estero dove raggiungono 112,1 TWh (+4,9 TWh; +4,6%) per l’incremento in Brasile legato all’acquisizione di Eletropaulo; anche in Italia i quantitativi distribuiti salgono a 112,1 TWh, con un aumento di 0,2 TWh (+0,2%) rispetto all’anno prima.
Le vendite di gas naturale hanno totalizzato 6,3 miliardi di metri cubi, con un aumento di 0,1 miliardi di mc (+1,6%) rispetto al primo semestre 2017.Gli ammortamenti e svalutazioni incrementano da 2.824 a 2.982 milioni, 158 milioni in più rispetto al 30/6/2017 (+5,6%) anche per la quota di ammortamento (75 milioni) relativa ai sopra citati contract cost, capitalizzati per l’applicazione dell’IRFS 15, e le maggiori svalutazioni di crediti commerciali.
Ne consegue un Ebit pari a 4.875 milioni (+0,4%).
Gli oneri finanziari netti diminuiscono da 1.389 a 1.205 milioni, mentre il risultato positivo delle partecipate valutate ad equity contribuisce per 46 milioni (81 milioni al 30/6/2017) e si giunge così ad un risultato prima delle imposte pari a 3.716 milioni, in miglioramento del 5,1%.
Le imposte scendono a 993 milioni (il tax rate passa al 26,7% dal 29,5% del 30/6/2017) e dopo l’assegnazione di 703 milioni ai terzi, si giunge ad un utile netto di pertinenza pari a 2.020 milioni, il 9,4% in più rispetto al corrispondente semestre del 2017.
Escludendo le voci straordinarie da entrambi i periodi, l’utile netto “ordinario” segna un progresso del 4,6% a 1.892 milioni.
A livello patrimoniale al 30/06/2018 il gruppo evidenzia un indebitamento finanziario netto aumentato a 41,6 miliardi (dai 37,4 miliardi di fine 2017) che tiene conto del fabbisogno per l’acquisizione di Eletropaulo e per l’OPA su Enel Generacion Chile, nonché degli investimenti capex realizzati nel semestre (3,1 miliardi) e del pagamento dell’acconto sul dividendo relativo all’esercizio 2017 per un ammontare di circa un miliardo.Il rapporto net debt/equity risultata pari a 0,89 volte (0,72 volte a fine 2017).
- RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2017 - Brillanti risultati per il gruppo Enel nell’esercizio 2017.
I ricavi complessivi sono ammontati a 74.639 milioni, in crescita del 5,7% rispetto ai 70.592 milioni dell’esercizio precedente, e i ricavi delle vendite sono cresciuti del 5,9% a 72.664 milioni trainati dai maggiori ricavi da vendita e trasporto di energia elettrica, da maggiori trading di energia elettrica e da un effetto cambi positivo.I costi operativi sono però saliti in misura superiore ai ricavi, passando da 55.183 a 59.564 milioni (+7,9%); questo soprattutto in relazione a costi per acquisti di energia elettrica, gas e combustibile in aumento del 12,5% a 36.039 milioni, mentre il costo del personale si è ridotto del 2,9% a 4.504 milioni.
E così l’ebitda è passato da 15.276 a 15.653 milioni (+2,5%), incremento identico a quello dell’ebitda “ordinario” (al netto delle partite non ricorrenti relative ad alcune operazioni di cessione), che è ammontato a 15.555 milioni.
Il gruppo ha beneficiato degli effetti delle politiche di efficienza, solo parzialmente compensate dalle variazioni di perimetro.
Gli ammortamenti e impairment sono scesi da 6.355 a 5.861 milioni soprattutto per i minori impairment rispetto al 2016.
Ne consegue un ebit pari a 9.792 milioni, in aumento del 9,8% rispetto agli 8.921 milioni dell’esercizio precedente.
Migliora anche il saldo negativo della gestione finanziaria, passato da 2.987 a 2.692 milioni.
L’indebitamento finanziario netto al 31/12/2017 è ammontato a 37.410 milioni contro i 37.553 milioni di fine 2016.
Nel 2017 sono stati effettuati investimenti per 8.130 milioni (di cui 6.857 riferibili a immobili, impianti e macchinari), 422 milioni in meno rispetto al 2016 anche per il deconsolidamento della società OpEn Fiber.
Il contributo delle partecipate valutate ad equity è passato da un valore negativo per 154 milioni a uno positivo per 111 milioni (grazie alla plusvalenza da cessione di Bayan Resources e all’adeguamento di valore della partecipazione in Slovak Power Holding).
Si giunge così ad un risultato prima delle imposte pari a 7.211 milioni (+24,8%).
Dopo imposte pari a 1.882 milioni (tax rate sceso dal 34,5% al 26,1%) ed al netto di una quota di utile di competenza di terzi passata da 1.217 a 1.550 milioni, l’utile netto di gruppo è balzato da 2.570 a 3.779 milioni (+47%).
Escludendo le plusvalenze da entrambi gli esercizi, l’utile netto ordinario è passato da 3.243 a 3.709 milioni (+14,4%).
Il gruppo ha annunciato un saldo dividendo 2017 pari a 0,132 euro per azione, in pagamento dal 25 luglio 2018, che si aggiunge agli 0,105 euro per azione di acconto pagato a gennaio 2018, per un totale di 0,237 euro per azione.
Per il 2018 il management del gruppo ha confermato gli obiettivi indicati nel Piano Strategico 2018 – 2020 che indicano un ebitda ordinario di circa 16,2 miliardi, un utile netto ordinario di circa 4,1 miliardi e un dividendo minimo di 0,28 euro per azione (pay-out del 70%).
E’ previsto il proseguimento degli investimenti in digitalizzazione, con l’accelerazione della campagna di installazione degli “smart meter” di seconda generazione in Italia e il completamento della loro installazione nella Penisola Iberica, oltre all’accelerazione del roll-out della rete in fibra ottica intrapreso da OpEn Fiber.
Sarà avviata la nuova piattaforma di “customer experience”, in particolare in Italia, e sarà accelerata l’attività di Enel X nei business della flessibilità e della mobilità elettrica.
Infine verrà completata la riorganizzazione delle partecipazioni societarie in Cile con la conseguente riduzione delle minorities, oltre al completamento del processo di BSO (Build, Sell and Operate) relativo ad asset rinnovabili in Messico.
30/6/201830/6/201731/12/201731/12/2016
Avviamento15,142,00013,542,00013,746,00013,556,000
Attività immateriali----
Immobilizzazioni Materiali75,208,00075,417,00074,937,00076,265,000
Investimenti Immobiliari86,000123,00077,000124,000
Partecipazioni e altre attività finanziarie----
Altre Attività non Correnti----

Totale Attività non Correnti

----
Rimanenze3,059,0002,744,0002,722,0002,564,000
Crediti Commerciali13,417,00012,218,00014,529,00013,506,000
Altre Attività Correnti----
Liquidità e Disponibilità Finanziarie----

Totale Attività Correnti

----
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

163,624,000153,472,000155,641,000155,596,000
Capitale Sociale10,167,00010,167,00010,167,00010,167,000
Azioni Proprie----
Riserve18,666,00022,753,00020,849,00022,066,000
Utile (Perdite) d'Esercizio2,020,0001,847,0003,779,0002,570,000

Patrimonio Netto di Gruppo

30,853,00034,767,00034,795,00034,803,000
Patrimonio netto di Terzi15,990,00017,001,00017,366,00017,772,000

Patrimonio netto Complessivo

46,843,00051,768,00052,161,00052,575,000
Debiti Finanziari a Lungo Termine46,166,00042,923,00042,439,00041,336,000
Fondo TFR e altri fondi del personale3,170,0002,595,0002,407,0002,585,000
Fondo per rischi e oneri5,137,0004,931,0004,821,0004,981,000
Altre passività non correnti----

Totale Passività non correnti

----
Debiti Finanziari a Breve Termine9,355,00010,574,0008,894,00010,052,000
Debiti Commerciali10,493,00011,060,00012,671,00012,688,000
Altre Passività correnti----

Totale Passività correnti

----
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

163,624,000153,472,000155,641,000155,596,000
30/6/201830/6/201731/12/201731/12/2016
Ricavi delle vendite e delle prestazioni35,132,00035,316,00072,664,00068,604,000
Altri ricavi895,000999,0001,975,0001,988,000

Totale ricavi

36,027,00036,315,00074,639,00070,592,000
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze----
Consumi di materie prime16,737,00017,615,00036,039,00032,039,000
Costo del personale2,274,0002,280,0004,504,0004,637,000
Costi per servizi8,771,0008,235,00017,457,00016,852,000
Altri costi operativi1,380,0001,457,0003,411,0003,324,000
Altri proventi non ricorrenti992,000950,0001,847,0001,669,000
Altri oneri non ricorrenti---578,000133,000
EBITDA7,857,0007,678,00015,653,00015,276,000
Ammortamenti2,565,0002,433,0004,931,0004,890,000
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni--848,000833,000
EBIT4,875,0004,854,0009,792,0008,921,000

Saldo gestione finanziaria

-1,159,000-1,317,000-2,635,000-3,150,000
a) Proventi Finanziari1,534,000840,000465,000504,000
b) Oneri Finanziari2,469,0002,733,0003,088,0003,392,000
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari-224,000576,000-12,000-262,000
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)--54,0009,000

Risultato prima delle imposte

3,716,0003,537,0007,211,0005,780,000
Imposte sul reddito993,0001,044,0001,882,0001,993,000
Risultato netto attività di funzionamento----
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

2,723,0002,493,0005,329,0003,787,000
Risultato di pertinenza di terzi703,000646,0001,550,0001,217,000
Risultato di pertinenza del Gruppo2,020,0001,847,0003,779,0002,570,000
Su Consulta Reciente
BIT
ENEL
Enel
Regístrese ahora para ver estas acciones en su Monitor streaming ADVFN.

Usted puede agregar y ver hasta 110 símbolos de sus acciones favoritas al mismo tiempo y completamente gratis.

Cotizaciones PLUS están en tiempo real. Cotizaciones NYSE y AMEX están con retraso de por lo menos 20 minutos.
El resto de las cotizaciones están con retraso de por lo menos 15 minutos al menos que se indique lo contrario.

Al acceder a los servicios disponibles de ADVFN usted acepta quedar sujerto a los Términos y Condiciones

P: V:mx D:20190217 08:33:14